lunedì 11 luglio 2011

Here We Go

Il lampadario al contrario 
Primo cambio: Ubahn

Bread and Butter fashion fair: Alt Tempelhof

Reaching the sky

Do they fit well?

Mothers
My bedroom (living in a Hotel)

By Closed at BBB



Uncle Tarci and me at Isko's Party


Isko's party on Spree, Alexander Platz in the background

Prosecco and a proof of a crazy party night


Sony Center, DB

My house: Hotel

Are you sure the wall is fallen? 
Sony Center





Salve a tutti!
Ho vent'anni, mi chiamo Maria Vittoria e ho deciso di vivere un mese nella città di Berlino.
Visto e considerato il discreto numero di amici che, volendomi bene, hanno sempre piacere di sapere come vadano le cose qua "al nord" e dopo aver riscontrato che c'è diverso 'interesse per le foto che pubblico durante il mio (appena iniziato) viaggio, ho deciso di tenere un diario di bordo, di viaggio, di vita e di condividerlo con chiunque di voi sia interessato (o magari solo curioso).
Spero vi divertiate a seguire le avventure di una folle ragazza italiana alla ricerca di arte, moda, amicizie, divertimento e, soprattutto, se stessa!



Questo post mostra le prime quattro giornate a Berlino, con lo zio che mi ha accompagnato e con il quale ho preso parte alla fiera della moda e del tessuto più importante d'Europa: Bread and Butter Berlin. La fiera si svolge in quello che era l'aeroporto militare di Hitler al tempo della Germania nazista, Templhof, ed è una delle vetrine più all'avanguardia per chi lavora ed opera nel settore moda, in particolare nell'universo Denim (oltre che l'occasione per una maratone di feste ed aperitivi strettamente internazionali).


Vivo nella graziosa stanza di un moderno hotel, proprio nel centro della vita berlinese: il quartiere Mitte.
E che le avventure abbiano inizio!

3 commenti:

ipanzini ha detto...

Brava Mavi....
Tantissimi in bocca al lupo e speriamo di incontrare un bel berlinese....baci Ilaria

billa ha detto...

ma che meraviglia!

mavi ronchi ha detto...

grazie mille ilaria e chiaretta! so che siete tra le mie followers piü accanite ahah! un bacio dal nord!